BARI - Turismo e cultura

Cosa vedere a Bari

CASTELLO NORMANNO-SVEVO
P.za Federico II di Svevia
Castello
MUSEO DIOCESANO DELLA CATTEDRALE
Via Dottula, c/o Palazzo Arcivescovile
Museo
TEATRO PETRUZZELLI
Corso Cavour
Teatro
PALAZZO SIMI
Strada Lamberti
Edificio storico
MUSEO STORICO CIVICO
Strada Sagges
Museo
PINACOTECA DI BARI CORRADO...
Via Spalato, c/o Palazzo della Provincia
Museo
Scopri tutti i beni culturali di Bari

Cosa vedere nei Dintorni

MUSEO DELLA CIVILTÀ CONTADINA
Via S. Pietro 9 (c/o Scuola Elementare Giovanni XXIII) - Triggiano
Dista 8,87km
Museo
MUSEO DIOCESANO DI BITONTO (O...
Piazza Cattedrale - Bitonto
Dista 14,43km
Museo
GALLERIA NAZIONALE DELLA PUGLIA
Via Giandonato Rogadeo - Bitonto
Dista 14,48km
Museo
MUSEO CIVICO
Via G. D. Rogadeo - Bitonto
Dista 14,56km
Museo
MUSEO ARCHEOLOGICO DELLA...
Via Mazzini - Bitonto
Dista 14,65km
Museo
GALLERIA CIVICA D'ARTE MODERNA...
Via Console Positano - Noicattaro
Dista 14,77km
Museo

Cose da sapere

Bari è la Città Metropolitana capoluogo della regione Puglia. Nota per essere la città che custodisce le reliquie di San Nicola di Myra, rappresenta uno dei centri prediletti dalla Chiesa Ortodossa in Occidente. Bari ha una solida tradizione mercantile, che la rende da sempre punto nevralgico nell'ambito del commercio e dei contatti politico-culturali con l'Est europeo e il Medio Oriente: il suo porto è il maggiore scalo passeggeri del Mar Adriatico, e dal 1930 ospita l’importante “Fiera del Levante”. Bari si estende dall’omonima Conca pianeggiante fino alle prime pendici delle Murge: la sua conformazione viene spesso descritta come un'aquila con le ali spiegate, la cui testa è la piccola penisola sulla quale è sorto il primo nucleo urbano, Bari Vecchia. Entrata nel dominio romano nel III secolo a.C., dal IV secolo fu sede episcopale contesa tra Longobardi e Bizantini. Liberata dopo sei mesi d’assedio saraceno dalla flotta veneziana, ottenne la propria autonomia nel 1018. Ultimo possedimento bizantino in Italia, nel 1068 la città fu assediata dai normanni, che vi portarono le spoglie del Santo Patrono. Tra il XII e il XIV secolo fu porto di partenza per le Crociate. Un lungo periodo di decadenza caratterizzò la città sotto le dominazioni angioina, aragonese e spagnola, interrotto dallo splendore sotto gli Sforza. Durante il dominio veneziano si ebbe l'ampliamento del porto, mentre nel 1813, con Gioacchino Murat, fu posta la prima pietra fuori delle mura medievali. Divenuta capoluogo di provincia, la città si arricchì di edifici e istituzioni pubbliche (Teatro Piccinni, Teatro Petruzzelli, l'Università degli Studi, la casa editrice Laterza). Il lungomare risale al ventennio fascista, così come l’istituzione della “Fiera del Levante”. Nel corso della Seconda Guerra Mondiale Bari visse due pesanti catastrofi navali: l’affondamento della nave inglese John Harvey, carica di bombe all'iprite, rappresentò, per gravità e conseguenze, uno dei più tragici bombardamenti navali della seconda guerra mondiale, secondo solo a Pearl Harbor. Nel 2000 la Città Vecchia è stata completamente  ristrutturata e il suo cospicuo patrimonio culturale restituito alla cittadinanza.


Guide Turistiche

Non ci sono ancora guide in questa zona.

Se sei una guida o se sei interessato al servizio inviaci una email .

Ti risponderemo al più presto.

Servizi

Caffè pasticceria Stoppani
Via Roberto da Bari, 79, Bari
Hotel Costa
Via Scipione Crisanzio, 12
Station's Apartment
Via Nicola di Tullio 6
ApuliApartments-Lighthouse
Via Skanderbeg Castriota 64
Niccolò Bed And Breakfast
Via Putignani 56 (Check-in takes place at Central Hotel, Via Abate Gimma 74, Bari)
Baia Sangiorgio Hotel Resort
Via Michelangelo Interesse 80
Hotel 7 Mari
Via Verdi 60
Studio Bari Intendenza
Strada Palazzo Dell'Intendenza 32
Palace Hotel
Via Francesco Lombardi 13
La Casa Particular
Via Nazionale 9/B - 3
Scopri tutte le eccellenze di Bari