MILANO - Turismo e cultura

Cosa vedere a Milano

MUSEO ZUCCHI COLLECTION
VIA UGO FOSCOLO
Museo
MUSEO DEL DUOMO
Piazza del Duomo
Museo
TRIENNALE DI MILANO - TRIENNALE...
Viale Alemagna
Museo
TEATRO ALLA SCALA
Via Filodrammatici
Teatro
DUOMO DI MILANO
Piazza del Duomo
Edificio di culto
FONDAZIONE PRADA
Largo Isarco
Museo
Scopri tutti i beni culturali di Milano

Cosa vedere nei Dintorni

THE WILLIAM G. CONGDON...
viale - Buccinasco
Dista 7,47km
Museo
MUSEO DELLE PENTOLE NELLA STORIA
VIA CURIEL - Rozzano
Dista 8,9km
Museo
MUSEO DEL GIOCATTOLO E DEL...
Via Rodari - Cormano
Dista 9,04km
Museo
MUSEO DI FOTOGRAFIA...
Via Frova 10 - Cinisello Balsamo
Dista 10,25km
Museo
MUSEO FISOGNI DELLA STAZIONE DI...
Via S. Ambrogio - Paderno Dugnano
Dista 13,21km
Museo

Cose da sapere

Milano è la Città Metropolitana capoluogo della regione Lombardia, secondo comune italiano per numero di abitanti dopo Roma, e terza area metropolitana più popolata d'Europa dopo Londra e Parigi. Fondata dai Celti all'inizio del VI secolo a.C., fu conquistata dai Romani nel 222 a.C. e chiamata Mediolanum, diventando una delle sedi imperiali dell'Impero Romano d'Occidente. Con l'arrivo dei Longobardi nella Pianura Padana, dopo un primo periodo di disordini e saccheggi, seguì un impulso di rinascita sotto Re Alboino (569), che donò al territorio una struttura urbana e culturale in grado di sintetizzare l'elemento romano con quello germanico. Il tardo Medioevo vide la città contesa tra le famiglie Torriani e Visconti, fino al sopraggiungere degli Sforza (metà XV secolo). La devastante peste del 1630 segnò profondamente la città e la sua cultura, tanto da ispirare “I promessi sposi” del Manzoni. Della dominazione spagnola sopravvivono pochi resti: i Bastioni, la Chiesa di San Giuseppe, il Collegio Elvetico e la darsena di Porta Ticinese. La dominazione austriaca durò fino all'epoca napoleonica; alla caduta del Bonaparte (1815), Milano tornò nuovamente agli austriaci come capitale del Regno Lombardo-Veneto, e vi rimase fino al 1859, quando entrò a far parte del Regno di Sardegna, poi Regno d'Italia. Dal XIX secolo, Milano rappresenta il massimo riferimento nell'editoria e nel circuito musicale mondiale, grazie alla stagione lirica del Teatro alla Scala. Nello stesso periodo, assunse anche il ruolo di capitale economica italiana, costituendo con Torino e Genova il cosiddetto "triangolo industriale". Da questo momento in poi, subì un forte processo di urbanizzazione legato all'espansione industriale che coinvolse anche le città limitrofe, meta principale dell'emigrazione interna. Città emblema della Resistenza (liberata dai partigiani il 25 aprile 1945), nel secondo dopoguerra fu uno dei motori della ricostruzione industriale e culturale del Paese. A Milano si svolsero alcuni dei maggiori scontri del '68 italiano e il primo episodio terroristico interno della cosiddetta “strategia della tensione” (strage di Piazza Fontana, 12 dicembre 1969). Nell'ultimo secolo Milano ha consolidato il proprio ruolo economico e produttivo come maggiore mercato finanziario italiano e capitale mondiale della moda e del design, sede di EXPO 2015. Oltre al Duomo e alla “Madonnina” d’oro posta in cima, altri simboli di Milano sono il “Biscione” (emblema del casato Visconti) e il Meneghino, maschera tradizionale.


Guide Turistiche

Servizi

Ristorante - Caffè Savini
Galleria Vittorio Emanuele,1, Milano
Ristorante a Santa Lucia
Via San Pietro All'Orto, 3, Milano
Hotel Principe di Savoia
Piazza della Repubblica, 17, Milano
Ristorante La Pobbia
Via Gallarate, 82, Milano
Antica trattoria Della Pesa
Viale Pasubio, 10, Milano
Bar Jamaica
Via Brera, 32, Milano
Grand Hotel et de Milan
Via Alessandro Manzoni, 29, Milano
Bar caffè pasticceria Gin Rosa
Piazza San Babila, 4, Milano
Hotel Sheraton Diana Majestic
Viale Piave, 1, Milano
Pasticceria Cucchi
Corso Genova, 1, Milano
Scopri tutte le eccellenze di Milano